ATTENZIONE: una casa a prova di bambino

Il maggior numero di incidenti con protagonisti bambini al di sotto dei 4 anni avviene in casa, da quando iniziano a gattonare e poi a camminare. Traumi, cadute e anche, purtroppo sempre più spesso, avvelenamenti.



Come possiamo proteggere i nostri bambini all'interno della nostra stessa casa? La parola d'ordine è ATTENZIONE perché la sicurezza non è mai troppa.

Vediamo ora stanza per stanza, se la nostra casa è sicura per i nostri bambini, ma prima di tutto ricordiamo che vale la regola generale di spigoli, cassetti e prese della corrente: se proprio il vostro bambino 'va sempre lì', esistono in commercio dei dispositivi adeguati di protezione.

Passiamo la maggior parte del nostro tempo in cucina, dove l'attrazione principale sono tavoli, penisole e fornelli: dalla sua statura, il bambino non vede cosa facciamo lassù e di conseguenza è più curioso, soprattutto quando mamma dice 'vai a giocare, che qui c'è il fuoco'.... quante volte l'abbiamo detto? !

Posizionate le pentole sul fuochi più vicini alla parete, rivolgendovi anche i manici delle padelle.
Ormai le cucine nascono tutte con dei dispositivi di sicurezza per il gas, ma non dimenticate accendini e fiammiferi in giro. Lo stesso vale per le posate (diventano armi se lanciate!!) in particolar modo i coltelli.

Detersivi e detergenti andrebbero riposti negli stipetti più alti. Se dovete travasare il contenuto di un flacone, evitate le bottiglie di acqua, potrebbero trarre in inganno il bambino di 5-6 anni che sa versarsi da solo da bere.

immagine: www.pixmania.fr

Bagno: idem come sopra per detergenti e saponi, ma il bagnato per terra rappresenta un ulteriore pericolo per i loro primi passetti incerti... (anche per gli adulti, eh!!). Anche se il pargolo è in grado di cavarsela da solo, la vasca con troppa acqua è pericolosa...non lasciatelo da solo!
Non so dove voi teniate i medicinali, ma se sono in bagno, metteteli sottochiave.
Mi auguro che i vostri cuccioli grandicelli non si incastrino nell'oblò della lavatrice, ma i più piccoli di sicuro guarderanno dentro: controllate prima di caricarla!! Scherzi a parte, il pericolo maggiore per me è stato dover aggiustare 2 volte la manopola dei programmi perché la mia fanciulla si divertiva a girarla....

Il soggiorno risulta molto attraente per tv, stereo, decoder, dvd e tutti gli apparecchi che piacciono tanto agli adulti. Fate in modo che i fili siano almeno legati e non lasciati a penzolone se proprio non potete coprirli. Mettete un nastro o qualsiasi cosa che blocchi lo sportello delle batterie dei telecomandi: una batteria ingerita necessita di un'immediata corsa al pronto soccorso!!

La cameretta: in caso di neonati, pensiamo sempre che i loro progressi si sviluppano giorno dopo giorno, quindi NON lasciamo il piccolo sul fasciatoio da solo, nemmeno per prendere il body pulito nel cassetto un metro più in là. Arrivate solo fino a dove il vostro braccio si può stendere, tenendo l'altra mano sul pancino del bimbo.
Il lettino con le sbarre alzate è fondamentale, anche se inesorabilmente prima o poi impareranno a scavalcarle... io adottavo il sistema di mettere a terra cuscini e trapunte... 'almeno attutiscono il colpo' pensavo...
Ottime le sponde per coloro che dormono nel lettino singolo. Lasciate sempre una fioca luce in corridoio: se di notte si svegliano per fare pipì o per tentare l'approdo sul lettone, avranno modo di scendere meglio che non alla cieca nel buio totale.
immagine: www.culladelbimbo.it

Se la vostra soluzione abitativa è a più piani le scale sono un'attrattiva forte: installate IMMEDIATAMENTE due cancelletti, uno ai piedi e l'altro in cima alla scala appena vedete che il vostro bambino ne è attratto.

immagine: www.regaliperbambini.org
Terrazza e finestre sono un'altro richiamo per i pericoli: attenzione a sedie e sgabelli e tutto ciò che può servire a diventare più alti per 'guardare oltre'. Attrezzatevi di reti, paraventi e qualsiasi protezione vi venga in mente.

In giardino... beh, con molta sincerità, mi dispiace ma è ovvio che si faranno del male.... Non pavimentate il marciapiede con la gommapiuma, ma prestate molta attenzione ad esempio, alle aiuole bordate di sassi e mattoni, alle radici sporgenti di alberi, piante con spine, scalini, piscine, sassi (tenteranno di mangiarli!!), ecc.
Attenzione anche agli attrezzi per giardinaggio e diserbanti o prodotti chimici che mettiamo sulle piante per proteggerle dai parassiti.
Se genitori-nonni-zii-cugini fumano (non vi faccio la pantomima su quanto sia dannoso fumare), fate in modo che i mozziconi vengano riposti nel posacenere.Tutti -ci scommetto- tutti i fumatori hanno lasciato una 'cicca' a terra almeno una volta ma oltre che inquinante (un mozzicone impiega 2 anni per degradarsi!), potrebbe essere raccolto e peggio ingerito.

Ultimi ma non ultimi, i loro giochi: assicuratevi che abbiano il marchio CE di qualità europea garantita, prestate attenzione alle piccole parti staccabili che potrebbero essere ingerite o inalate. Ricordate che le indicazioni di età dei giochi non sono solo didattiche, ma servono proprio anche a questo.

Cestinate subito le parti dei palloncini di lattice scoppiati e fate in modo che i piccoli non bevano le bolle di sapone (è successo ad una mia amica). Se le bambine soprattutto giocano con pentoline e cucinette, attenzione che non ingeriscano foglie o fiori -o ciò che date loro- usati per cucinare 'per finta'... come dicono tanti bambini.
Collanine e braccialetti, solo nelle occasioni speciali, altrimenti dovrete consultare le manovre di disostruzione pediatrica in caso di soffocamento:

Detto ciò, devo anche precisare di non mettere i bambini sotto una campana di vetro: lasciateli toccare, provare, sperimentare e anche a volte farsi male... può insegnare a non farlo più o a fare meglio.
Mamme, state serene! Bambini, buona scoperta del mondo!

Scritto da: Linda Zuin
Fotografie da web 

Cicogna Felt Baby Shower - Tutorial

Ancora una volta siamo di festa perché le nascite sono la migliore scusa per festeggiare, sia per l'arrivo di una nuova vita, perché si tratta di un nipote, i figli dei vostri migliori amici oppure il vostro bimbo, non possiamo lasciar passare questo momento.

Così
oggi vi propongo elaborare una cicogna in feltro per decorare la vostra candy bar, come corsage, sui biscotti... se si realizza più grande, la cicogna può  decorare la porta della maternità.


Nuevamente de Fiesta, porque los nacimientos son la mejor excusa para festejar, sea por la llegada de una nueva vida, sea porque se trata de un sobrino, los hijos de tus mejores amigas o tu propio bebe, no podemos dejar pasar el momento. Así que hoy te proponemos elaborar una cigüeña en fieltro para decorar tu candy bar, como corsage, sobre los cupcakes... entre mas grande la elabores puedes decorar la puerta de la maternidad.



Materiali
Feltro bianco, nero e arancio
Piume bianche
Spiedino
Cotone
Filo bianco
Ago
Forbici


Materiales
 Fieltro blanco, negro y naranja
Plumas blancas
Palillo de brochetas grande
Algodón
Hilo blanco
Aguja
Tijeras 




Disegno - Diseño

Tagliare il modello Cicogna su carta

Cortamos el patrón de la cigüeña en papel,




tagliare 2 pezzi di corpo e ali

Cortar 2 piezas de cuerpo y alas




Misuriamo la quantità di cotone che introdurremo nel corpo, fissiamo con gli spilli il feltro per cucire senza problemi.

Probamos la cantidad de algodón que introduciremos y alfileteamos las piezas para poderlas coser si problemas.



Prima ho cominciato cuciendo il becco e senza girarlo solo l'ho sistemato aiutandomi con lo spiedino, applico uno spillo per fermarlo e anche le penne alla testa; poi cucire il corpo iniziando dalla punta della coda, in modo da nascondere l'inizio e la fine della cucitura, mettere il cotone finché non si arriva quasi a chiudere il corpo della cicogna, cucire anche l'ala. Dipingere lo spiedino di supporto con vernice acrilica nera.

El pico lo he cosido cerrando triangulo, sin girar al revés, con el palito me ayudo para definir la forma, coloco el pico con alfiler sujeto a la cabeza donde deberá ser cosido junto con las plumas.; e inicio a coser el cuerpo en la punta de la cola, para que el inicio y terminación queden ocultas, el algodón lo he introducido hasta que he casi he cerrado el cuerpo de la cigüeña, coso también el ala negra. El palito de soporte se pinta con pintura acrílica negra. 




Eccola! la nostra cicogna, pronta per decorare i cupcakes o la candy bar; 

Aquí tenemos el resultado, nuestra cigüeña lista para decorar cupcakes, la candy bar.




Come idea addizionale,  facendola di una taglia più grande anche potrebbe servire come centro tavola.

Como tip adicional, haciendo la cigüeña en tamaño mas grande podría servir como decoración de centros de mesa, basta agrandar el diagrama.





Se volete dare un vero tocco di festa al vostro Baby Shower, non aspettare più e acquista il kit stampabile Cicogna baby shower personalizzato il quale darà il tocco di distinzione e solo basta stampare!

Si quieres dar un verdadero toque de fiesta a tu Baby Shower, no esperes más y  adquiere el Kit Imprimible Cicogna baby shower Dará un toque de distinción y no necesitas mas que imprimir !




In più nella Shop ci cono accesori di festa in colore Rosa  piatti, cannucce, sacchetti per coccolare alla futura mamma   

Además en la Shop hay accesorios para completar la decoración platos, vasos, popotes, bolsitas para consentir a la futura mamá.




Piacere di servire alla tua festa
Placer de servir en tu fiesta

Elir R.
Blogger

Pioggia di Fiori - Tutorial

Probabilmente hai già visto questo tipo di decorazioni in qualche evento, qui oggi ti insegniano come eseguirlo; questa pioggia di fiori fa da sfondo per decorare la tavola principale e anche per decorare la Candy Bar

Seguramente habras visto este tipo de decoraciones en alguna fiesta, hoy qui te enseñamos como realizarlas; esta lluvia de flores sirve de fondo para adornar la mesa central del festejado y también para decorar la Candy Bar



Materiali
Fiori naturali o artificiali
Bastone di bambù
Filo
Ago
Forbici

Materiales
Flores naturales o artificiales
Vara de bambú 
Hilo
Aguja
Tijeras

Preferibilmente il filo deve essere bianco, se trovate filo di naylon ancora meglio perche si rende invisibile.

El hilo de preferencia debe ser blanco, si encuentras hilo de naylon será mejor para hacerlo invisible.




Caricare l'ago e il filo e attraversare i fiori nel mezzo per uscire dal gambo, fare un nodo per evitare che il fiore scivoli a causa del suo peso

Carga la aguja con hilo y atraviesa las flores por el centro para salir por el tallo, ahí realiza un nudo para evitar que la flor caiga por su peso




Inserire fiori a quinconce ogni 10 centimetri e legare questi fili al bambù anche ogni 10 centimetri

Inserta flores de forma intercalada cada 10 centímetros  y monta estos hilos en la vara de bambú también cada 10 centímetros




Darai un effeto Shabby al evento con questo tipo di fiore

Lograras dar un efecto  Shabby a tu evento con este tipo de flor 




In giardino sotto gli alberi la pioggia sarà l'allegria delle bambine

En el jardín bajo los arboles esta lluvia de flores será la alegría de las niñas




La pioggia di fiori si vedrà bene dietro la tavola principale

La lluvia de flores se vera muy bien colocada atrás de la mesa principal de evento



Potete completare il vostro evento con il coordinato per il tavolo Fresh Daisies disponibile nella Shop

Puedes complementar el evento con el coordinado para mesa Fresh Daisies disponible en la Shop 




Piacere di servire alla tua festa
Placer de servir en tu fiesta

Eli R.
Blogger

raffreddore... che scocciatura!

Grandi o piccini che siano, anzi, siamo, avere il raffreddore è sempre una scocciatura! 
Innanzitutto, chiariamo che cosa è il raffreddore: appurato che non si tratti di allergia (abbiamo già trattato questo argomento), il raffreddore è la secrezione nasale di origine virale che colpisce le vie aeree. I virus che provocano il raffreddore sono circa di 200 tipi diversi, quindi significa che servirebbero 200 vaccini...


Ecco perché non esiste un vaccino specifico contro questa malattia. E' possibile però curare i sintomi per attenuarli fino a completa guarigione. I sintomi sono dunque le continue secrezioni nasali, starnuti, congestione ovvero il 'naso chiuso' che provoca difficoltà respiratorie, lacrimazione agli occhi, tosse e a volte una lieve febbre. Durano circa una settimana, ma se persistono o peggiorano, meglio sentire il parere del pediatra.


E' estremamente contagioso, attenzione quindi agli starnuti e colpi di tosse. Piccola precisazione sugli starnuti: sono una forte emissione di aria 'infetta' che parte dai polmoni, formata da piccolissime particelle che misurano 100 micron, cioè sono inferiori al diametro di un capello, alcune delle quali possono fluttuare nell'aria per un tempo indefinito.
Certo, un adulto sopporta più facilmente, usa spray decongestionante, soffia il naso... ma i neonati respirano solo con il nasino: capiscono solo più tardi di poter utilizzare all'occorrenza anche la bocca. Il naso intasato, quindi, rappresenta un grosso ostacolo durante la poppata o il sonno, provocando anche momenti di apnea.

Come fare dunque per aiutare i nostri bimbi?
Ecco un piccolo abc di consigli: il primo, per me essenziale, è quello di effettuare frequenti lavaggi nasali con acqua fisiologica o marina (disponibile in farmacia o sanitaria). Anche utilizzare un aspiratore nasale può essere molto efficace.
Importante è far bere il più possibile, soprattutto acqua, anche a piccole dosi: i liquidi ingeriti aiutano il muco a fluidificarsi e quindi ad uscire più facilmente.

Umidificare la stanza: l'aria secca asciuga le mucose e dà quel senso di 'chiuso'. Ricordiamoci che la temperatura della stanza ideale è tra i 18 e 20°C. Se possibile, lasciare un umidificatore o un asciugamano bagnato sul termosifone quando è acceso nella stagione invernale.

Mettere un cuscino sotto il materasso: dormire con testa e busto leggermente alzati rispetto al corpo fa defluire meglio le secrezioni.
Grazie all'azione del vapore, l'aerosol si rivela un ottimo alleato, anche solo con acqua fisiologica: per l'aggiunta di decongestionanti specifici o cortisonici, consultate il vostro pediatra.

In caso di grandi raffreddori, usate fazzolettini di carta usa e getta, sono molto più igienici anche se possono irritare i nasini delicati. In caso, usate una cremina idratante e voi, mamme, ricordatevi di lavarvi le mani dopo ogni soffiata di naso!
Soffiare dal naso non è cosa semplice per i bambini, ma fate loro provare come un gioco: prima con la bocca per capirne il meccanismo, poi fategli tenere le manine davanti alla bocca e fateli provare dal naso.

Anche per l'utilizzo di creme e paste al mentolo da spalmare sul torace sentite il pediatra, poiché sconsigliati sotto i 3 anni. Un'amica - purtroppo super esperta di raffreddori con il suo bambino- mi ha indicato di mettere poco prodotto sulla pianta dei piedini, poco sotto le dita: sembra che funzioni grazie alla riflessologia plantare.

immagine: www.meteoweb.eu
Ricordo che queste sono indicazioni a grandi linee: per ogni chiarimento o dubbio consultate il pediatra del vostro bambino.


Scritto da: Linda Zuin

Crostata di Lime in Barattolo.

Un modo vistoso di presentare torte, crostate e dessert è dentro un barattolo di vetro. Risulta molto attraente e anche pratico per una festa in giardino perché permette agli ospiti di mangiare in giro comodamente la sua porzione.



Bomboniera Addio al Nubilato - Idee

Vi presento alcune idee per prepare piccoli dettagli per i tuoi invitati alla festa di Addio al Nubilato, una maniera di ringraziare per la partecipazione

Te presento algunas ideas para preparar pequeños algunos detalles para las invitadas a tu Despedida de Soltera, una forma de agradecer su asistencia


Sale Aromatizzato al Vino Rosso e Rosmarino

Adesso è tempo di festeggiare anche con una grigliata. Ci sono delle tecniche per grigliare al meglio carne o verdure, ma di certo le spezie e le erbe aromatiche giocano la sua parte per ottenere piatti succulenti. Il sale se integrale e poi arricchito con un bell'aroma, basta in poche quantità come ottimo condimento per arricchire i piatti più semplici.



 E' consigliabile utilizzare per questa ricetta del vino rosso fine che ovviamente avrà il suo costo ma in compenso useremo il rosmarino che possiamo trovare in tanti giardini ed orti a portata di tutti.