La Prima Comunione

Nella tradizione religiosa italiana la Prima Comunione è un avvenimento importante nella vita dei nostri bambini. E' il momento in cui, per la prima volta da soli si accostano al sacramento dell'Eucarestia.




Il termine Eucarestia deriva dal greco 'eucharisto' e significa 'rendo grazie'.
L'istituzione dell'Eucarestia risale all'Ultima Cena, durante la quale Gesù, la vigilia della sua passione e morte, distribuì pane e vino come suo corpo e sangue in sacrificio per la salvezza degli uomini. Incaricò i suoi apostoli di fare altrettanto in sua memoria. Per questo motivo la Pasqua e la Prima Comunione sono strettamente collegate.

La Chiesa ancor'oggi celebra l'Eucarestia proprio per l'impegno lasciato da Gesù stesso.

Per i bambini che affrontano questo Sacramento, viene organizzata una speciale cerimonia: indossando una semplice e pura tunica bianca, ricevono dal sacerdote l'ostia benedetta, che simboleggia la Santa Comunione, in cui sono presenti il Corpo, il Sangue, l'Anima e la Divinità di Gesù.
L'Eucarestia è sempre preceduta da un percorso di catechesi, durante la quale i bambini comprendono non solo i simboli e le formule della celebrazione, ma anche il significato del gesto sacramentale che dovranno affrontare, proprio per esserne totalmente consapevoli.

Certo che dopo la solenne liturgia, per le famiglie è il momento della grande festa: il bambino-a riceve regali dai parenti e amici. Considerata l'età media della Prima Comunione che si aggira tra gli 8-10 anni a discrezione della parrocchia, oltre ai classici gioielli negli ultimi anni i bambini ricevono doni tecnologici e spesso si rischia di esagerare.
Tradizione della famiglia del bambino è quella di regalare a sua volta un oggetto, chiamato bomboniera e i confetti in ricordo della giornata ma soprattutto di ospitare i parenti con un pranzo o un rinfresco.

Vi  lascio un paio di link utili dal nostro shop per poter organizzare una festa ancora più bella e soprattutto personalizzata che stupirà i vostri ospiti e renderà sicuramente felici i vostri bambini.





Scritto da: Linda Zuin

Nessun commento:

Posta un commento