Tempo di....vacanze!

Aspettiamo l'estate da un anno... e soprattutto aspettiamo le vacanze!
Una volta preparate le valige, fatto il viaggio, si arriva alla tanto desiderata meta per una settimana, dieci o quindici giorni, anche solo un weekend mordi e fuggi... l'importante è non farsi rovinare le ferie da piccoli inconvenienti! A tal proposito, ecco alcuni accorgimenti che potrebbero veramente 'salvarvi' il soggiorno.






CARTELLINO DI RICONOSCIMENTO
Preparate per i vostri figli una sorta di cartellino di riconoscimento da appuntare sulla maglietta o da appendere al collo con un nastrino. Indicate il vostro numero di telefono o l'hotel in cui alloggiate. In caso il vostro bambino si perda, sarà più facile aiutarlo a ritrovarvi.
Se l'età lo consente e se siete abitudinari nel luogo delle vacanze, insegnate anno dopo anno al vostro bambino che l'appartamento o l'hotel in cui alloggiate è vicino ad un determinato negozio, alle poste, all'edicola ecc. in modo da offrire qualche facile punto di riferimento per ritrovare la strada.
ABBIGLIAMENTO
Oltre a costumi o scarponcini in base alla vostra destinazione, quando si tratta di bambini mettete in preventivo un cambio completo in più... anzi, meglio anche il cambio del cambio perché, manco a farlo apposta, quando noi mamme non siamo completamente preparate, succede SEMPRE (fidatevi, è una legge delle mamme!) che i nostri bambini si sporchino con un gelato o cadano rovinosamente strappando i pantaloni....
Se la vostra meta prevede caldo, mare e sole, non dimenticate comunque un maglioncino o una felpa e dei pantaloni lunghi perchè il veloce temporale estivo è in agguato.
Se al contario preferite la montagna, meglio portare via qualche maglietta a maniche corte o canottiera perchè anche se di notte serve la trapuntina, di giorno può fare anche molto caldo.

MEDICINALI
Preparate un kit che vi permetta di far fronte a tutto... o quasi... quindi cerotti e disinfettante in primis (in commercio esistono anche comode salviette disinfettanti monouso), paracetamolo per una febbre improvvisa e fermenti lattici per eventuali mal di pancia.
Se il vostro bambino soffre di particolari patologie, fate scorta dei suoi medicinali, non dimenticate il libretto sanitario ed eventuali certificati medici che attestino malattie croniche o allergie.
Anche se non si tratta puramente di medicinali, non dimenticate:
- lozioni antizanzare e dopo-puntura (in montagna sono anche diffuse le zecche).
- solari e doposole. Sempre. Non solo al mare, ma anche montagna, lago o città, la protezione contro i raggi UVA e UVB è fondamentale.

Qualche consiglio sul CIBO
Un mal di pancia può essere provocato da molteplici cause: indigestione, intossicazione, influenza intestinale... 
Prestate molta attenzione agli insaccati: un panino è uno spuntino ideale, ma può provocare molta sete, che non va di certo d'accordo con il sole e il caldo! Assicuratevi che frutta e verdura siano lavati bene ed evitate il consumo di uova crude: possono provocare la salmonellosi che comporta nausea, vomito e crampi addominali.
Si ai gelati ma con moderazione soprattutto se consumati dopo cena: una leggera brezza marina o il fresco serale della montagna possono 'bloccare' la digestione e provocare mal di pancia... figuriamoci poi se nello stomaco c'è pure qualcosa di freddo! Diarrea o vomito durante la notte sono praticamente assicurati!
Il pic nic nella natura è sicuramente un'esperienza da fare in vacanza, ma prestate molta attenzione all'igiene delle mani: lasciate che i vostri bambini vadano a raccogliere i fiori, ma portate dell'acqua extra per lavare le mani e aggiungete anche una boccetta di gel disinfettante! I cibi preparati prima vanno conservati correttamente nei freezer da viaggio e non lasciati fuori per molto tempo per non incorrere nel rischio che si sviluppino batteri.

Beh, detto questo, non pensiamo solo a queste cose negative ma facciamo in modo che dei piccoli accorgimenti ci evitino grandi dispiaceri....
Buone vacanze!

Scritto da: Linda Zuin

Nessun commento:

Posta un commento